Loading...
P_Bus_EOT-01
Lug
24
2017

Un autentico yacht da strada questo allestimento su un NEOPLAN Skyliner degli anni Settanta. Un modo divertente per augurare a tutti buone vacanze.

Tra i tanti allestimenti del NEOPLAN Skyliner nei 50 anni dal suo lancio, il “roadyacht” è certamente uno dei più originali. Ma la cosa sorprendente è che questo “yacht su ruote” (siamo d’accordo che camper, o anche motorhome, gli vanno stretti come definizioni) può essere affittato, da marzo a ottobre, e il suo “porto” è in Italia, a circa dieci chilometri dalle rive orientali del Lago Maggiore. Ma ovviamente l’Italia è solo una delle possibili mete: una volta affittato, il NEOPLAN Skyliner “roadyacht” non si pone limiti sulle mete da raggiungere, semmai il consiglio è di scegliere itinerari con strade ben dimensionate…

Il suo allestimento assicura il massimo del comfort in viaggio come nelle soste: le finestre panoramiche della zona notte da sei posti letto (le camere possono essere separate da pareti scorrevoli o tende) offrono una vista fantastica del cielo notturno, mentre il living è molto luminoso durante il giorno. Non manca un’attrezzata zona cucina con grande spazio per la cambusa, oltre a un ampio locale toilette. Mentre è fermo e con il tetto posteriore aperto, il NEOPLAN Skyliner “roadyacht” può accogliere fino a 25 ospiti, ma in viaggio a bordo posso stare “solo” otto persone più l’autista.

In tanti pensano che sia un motorhome americano e invece è stato costruito in diversi anni di lavoro da Günter Erhart, che ora lo noleggia a band musicali per i loro tour, eventi promozionali aziendali o come hospitality per manifestazioni sportive: il piano superiore è stato usato anche come stand fieristico, sala riunioni e da base per un DJ.

Appassionato e competente restauratore di camion e auto d’epoca, Günter Erhart ha acquistato questo NEOPLAN Skyliner nel 1981, nel Nord della Germania. Il bus di 11 anni era in vendita per 3.000 marchi ed era in condizioni pessime: motore bloccato, cablaggi tranciati, finestre rotte, alternatore e compressore rubati, ma la carrozzeria era impeccabile. Furono anni di restauri intensivi: Erhart tagliò la parte superiore della carrozzeria per allestire la struttura del nuovo tetto, sostituì il motore e montò molti ricambi della nuova gamma Skyliner. Dopo aver passato l’ispezione TÜV, il bus poteva essere venduto con profitto, ma Erhart continuava a sognare il suo “roadyacht” e ha dato seguito al suo progetto, così il sogno è diventato realtà.

Come realtà può diventare anche una vacanza straordinaria. Se volete noleggiare il NEOPLAN Skyliner “roadyacht” basta mettersi in contatto con Günter Erhart attraverso il suo sito www.roadyachting.com e il sogno può iniziare.