Loading...
DSC_6785b
Feb
20
2017

Rinnovato circa il 10% del parco circolante del bacino di Ferrara con 23 nuovi bus, tra questi 12 Man Lion’s City Hybrid e quattro MAN Lion’s Regio.

Un rinnovo così massiccio e articolato della flotta di bus in termini di sostenibilità ambientale e di comfort non ha precedenti recenti nel bacino ferrarese. Comprensibile quindi la soddisfazione del Sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, e dell’Assessore alla mobilità, Aldo Modonesi che hanno presentato alla stampa i nuovi veicoli.

Sulle strade cittadine saranno presto in funzione i 12 autobus ibridi MAN Lion’s City che, per le loro caratteristiche in termini di abbattimento delle emissioni e del rumore, saranno dedicati in particolare al rinnovo del parco veicolare sui collegamenti urbani più frequentati tra il centro cittadino e le periferie. Il MAN Lyon’s City A37 ha una lunghezza di 12 m e abbina al turbodiesel MAN D08 di 6,8 litri per 184 kW di potenza, due motori elettrici asincroni Siemens collegati in parallelo per 90 kW di potenza. Al suo interno trovano posto 26 sedute, una postazione per carrozzella e 60 posti in piedi che diventano 64 senza la carrozzella.

Saranno invece dedicati alle corse extraurbane in orari di punta i 4 MAN Lion’s Regio, veicoli di 14 metri ideali sui servizi più utilizzati dall’utenza pendolare e scolastica per la loro notevole capacità di carico, in particolare per il maggior numero di posti a sedere. Il MAN Lion’s Regio L-R13 Euro 6 a tre assi, dispone di 61 posti a sedere e 36 in piedi per un totale di 97; la motorizzazione è affidata a un MAN D20 turbodiesel di 10,5 litri per 265 kW di potenza dotato di cambio automatizzato ZF.

Presenti alla conferenza stampa anche l’amministratore unico di AMI, Giuseppe Ruzziconi, la Presidente e Amministratore Delegato di Tper Spa, Giuseppina Gualtieri, e la Presidente di FeM e titolare di La Valle Trasporti, Domenica La Valle.

“Sono 23 i nuovi autobus di Tper che entreranno progressivamente in servizio sulle strade di Ferrara e in tutta la provincia – ha spiegato Giuseppina Gualtieri di Tper, acronimo di Trasporto Passeggeri Emilia Romagna, la società che gestisce il trasporto su gomma a Bologna e Ferrara e il servizio ferroviario regionale emiliano-romagnolo -. Con l’ingresso di questi veicoli di ultima generazione si rinnova circa il 10% dell’intero parco veicolare Tper del bacino ferrarese, con conseguenti benefici per i viaggiatori e per l’ambiente. I nuovi veicoli sono infatti all’avanguardia per le dotazioni di bordo, l’accessibilità e la climatizzazione, oltre che per la massima ecocompatibilità: i bus extraurbani hanno motorizzazione Euro 6, mentre i 12 urbani sono a trazione ibrida, veicoli in grado di rilasciare fino a 26 tonnellate di CO2 in meno all’anno rispetto ai bus con motorizzazioni tradizionali”.

“L’acquisto di questi 23 nuovi bus ha comportato un investimento complessivo di 7,1 milioni di euro, sostenuto al 50% in autofinanziamento da Tper e per il restante 50% finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con fondi ministeriali – ha spiegato Paolo Paolillo, Direttore generale di Tper -. I bus sono stati acquistati nell’ambito di una procedura di gara europea bandita proprio da Tper, in qualità di capofila di tutte le aziende di trasporto del territorio emiliano-romagnolo per la fornitura di diversi lotti di autobus”.

I motivi della scelta dei modelli MAN sono spiegati dall’ingegner Andrea Bottazzi, Responsabile della flotta Tper: “Le decisioni d’acquisto sono frutto di due gare e di motivazioni distinte, anche se la positiva esperienza di questi anni con i veicoli MAN ha avuto un ruolo importante nella scelta finale. Per i MAN Lyon’s Hybrid hanno pesato i positivi report di bus gemelli in servizio in importanti capitali europee, a conferma di una tecnologia affidabile; determinante anche il parere decisamente positivo dei nostri autisti, quindi la scelta è caduta sul Lion’s City Hybrid anche se non era il più economico della gara. La grande tradizione MAN nella produzione di veicoli Diesel e la capacità di carico è stata invece la motivazione principale che ci ha portato a scegliere i MAN Lyon’s Regio”.

Interessante anche la testimonianza di Domenica La Valle de La Valle Trasporti, impegnata nel bacino di Ferrara per i servizi di trasporto pubblico locale nell’ambito del consorzio FeM, di cui La Valle è socia. “La nostra aziende crede molto nel trasporto pubblico realizzato con veicoli di ultima generazione per garantire un servizio di qualità come quello che assicuriamo nei servizi granturismo”.