Loading...
MAN eTGE_BVG_WEB
Ago
26
2020

Passaggio a energie alternative: la società che si occupa del trasporto pubblico locale di Berlino, Berliner Verkehrsbetriebe (BVG), ha avviato un processo di modernizzazione della propria flotta e si sta impegnando nella mobilità elettrica. Dalla fine del 2018, sono cinque i veicoli MAN eTGE in utilizzo dall’azienda per avviare il processo alla mobilità del futuro.

  • Cinque MAN eTGE vengono utilizzati come veicoli di servizio e impiegati anche per test del prodotto elettrico, in condizioni di reale utilizzo
  • I costi di acquisto del veicolo vengono assorbiti dopo pochi anni di utilizzo
  • “La mobilità elettrica è vantaggiosa non solo da un punto di vista ecologico, ma anche economico. Ne sono convinto”, afferma Heinrich Coenen, responsabile della flotta di veicoli commerciali leggeri

“La guida è molto silenziosa, senza strappi e con una notevole accelerazione. In prossimità di un semaforo ho tolto il piede dall’acceleratore, lasciando che il veicolo avanzasse sfruttando l’inerzia, ho recuperato energia per le batterie”. Con queste parole Daniel Dech descrive le sue impressioni di guida a bordo del MAN eTGE. La Berliner Verkehrsbetriebe (BVG) ha acquistato cinque furgoni elettrici. “In termini di dinamica di guida, il veicolo elettrico è equiparabile ai veicoli con motori a combustione”, afferma Dech, facendo chiarezza su un pregiudizio diffuso che tende a minimizzare la qualità di guida del prodotto elettrico. La riduzione dell’inquinamento ambientale è un grosso progetto per la società di trasporto pubblico di Berlino. “Vogliamo essere pionieri nella mobilità elettrica”, afferma Heinrich Coenen, responsabile della flotta di veicoli commerciali leggeri. “Se riusciamo a convertire l’intero parco veicoli verso tecnologie sostenibili, anche altre grandi compagnie di trasporto saranno in grado di fare lo stesso”, esprime fiducioso.

In BVG, Heinrich Coenen è responsabile della mobilità elettrica, della digitalizzazione e di una innovativa gestione energetica. La flotta interna di veicoli comprende 400 mezzi. Questo parco veicolare include anche i 5 nuovi furgoni elettrici MAN eTGE. Vengono utilizzati sia come veicoli di servizio sia come veicoli test per un futuro passaggio ad una elettrificazione al 100% dell’intera flotta di veicoli commerciali leggeri. Entro il 2025 Coenen vuole elettrificare completamente l’intera flotta interna. Dal 2030 in poi, la flotta di autobus BVG, che conta attualmente circa 1.500 veicoli, trasporterà i passeggeri esclusivamente con propulsione priva di emissioni. Berlino è un esempio di come la mobilità elettrica può funzionare con successo nel trasporto pubblico.

La mobilità elettrica

Per il responsabile della flotta di BVG Heinrich Coenen, i furgoni elettrici MAN sono il prodotto ideale per svolgere una fase di test che ne dimostri l’efficienza logistica e l’economicità. “I nostri furgoni percorrono generalmente brevi distanze ma per un periodo di tempo prolungato, in questo modo riusciamo ad avere una corretta pianificazione dei tempi di utilizzo e di ricarica. Inoltre, durante l’utilizzo sono necessarie molte soste e ripartenze che sono la principale causa di elevate emissioni nelle trasmissioni convenzionali”, spiega il fleet manager Coenen.

I vantaggi della mobilità elettrica possono essere sfruttati appieno quando si utilizza MAN eTGE. Il costo d’acquisto del MAN eTGE viene ammortizzato dopo pochi anni. “Se, in futuro, i veicoli elettrici verranno prodotti e venduti in quantità ancor maggiori, l’ammortamento sarà raggiunto ancora più velocemente”, calcola Coenen. Per lui, quindi, è chiaro: “La mobilità elettrica paga non solo in termini ecologici, ma anche economici”.

BVG utilizza MAN eTGE in tutta la città di Berlino dalla fine del 2018. I cinque furgoni vengono impiegati quotidianamente coprendo due turni di servizio. Trasportano la posta aziendale interna e si muovono per compiere gli interventi di manutenzione e assistenza tecnica. Il vano di carico di questi furgoni è allestito con scaffalature e sistemi di ancoraggio dei materiali per trasportare strumenti, pezzi di ricambio e materiali in modo ordinato e sicuro. Anche i pesanti assali del tram e della metropolitana vengono trasportati a bordo del MAN eTGE. Il motore elettrico da 100 kW fornisce sempre una potenza sufficiente: BVG imposta generalmente una stazione di ricarica CA separata con 11 kW per ciascun veicolo elettrico in modo che la batteria possa essere caricata subito dopo il turno.

Elevato comfort di guida

“Con un’autonomia di circa 120 chilometri in ambito urbano, stiamo ottimizzando l’utilizzo del veicolo”, riferisce Dech. Questo è molto importante, perché spesso non è possibile effettuare una sosta in una stazione di ricarica rapida. Il veicolo elettrico può essere impiegato senza problemi anche nei periodi invernali: “Il controllo pre-clima regola la temperatura prima della partenza, mentre il furgone è collegato alla colonnina di ricarica. E possiamo azionare il motore e il climatizzatore senza emettere emissioni nocive e senza produrre rumore”, spiega Dech.

Contestualmente, il gestore della flotta di BVG Heinrich Coenen sta lavorando per migliorare ulteriormente le condizioni generali per lo sviluppo della mobilità elettrica. Insieme ad altre società come Stromnetz Berlin e Berliner Stadtreinigung (BSR), BVG ha lanciato il progetto di ricerca Smart eFleets. I partner del progetto stanno pianificando la condivisione del car pooling ed anche una rete di punti di ricarica rapida per poter ricaricare i veicoli elettrici in qualsiasi momento, soprattutto durante le ore di maggior utilizzo e traffico.