Loading...
img_4187
Dic
06
2016

Dopo il lancio allo IAA e la presentazione in Italia all’IBE di Rimini, il nuovo NEOPLAN Tourliner ha confermato le premesse della vigilia con 17 veicoli venduti solo in Italia in pochi mesi.

Come da programma, il primo Tourliner “italiano” sarà consegnato a febbraio 2017 alla Brubus di Firenze che ha preceduto tutti nel scegliere il nuovo modello della famiglia NEOPLAN. Una fiducia condivisa da altri nove operatori del settore, che potranno entrare in possesso del loro Tourliner il mese successivo. In totale sono 17 i nuovi autobust prenotati in questo breve lasso di tempo, dei quali 10 con contratti firmati proprio in occasione dell’IBE di Rimini. Infatti, oltre all’azienda fiorentina, il carnet degli ordini vede alcuni dei nomi più qualificati degli operatori del trasporto persone: quattro i modelli acquistati dalla Castano Turismo di Varese, due a testa dalla Starbus di Piano di Sorrento (NA), FAP di Pistoia, BM di Terracina (LT) e IAS di Rossano (CS) e con un veicolo in ordine ci sono anche Velabus di Rapallo (GE), Caperna di Roma, Lanna Bus di Artena (RM) e Autoservizi Croce Viaggi di Lettere (NA).
Cosa li ha conquistati del nuovo Tourliner? Certamente il frontale che sottolinea subito un elemento stilistico comune a tutti gli autobus turistici NEOPLAN a partire dall’IAA 2016: il nuovo design delle luci di marcia diurna, non più su sfondo argentato, ma ora di colore nero più moderno realizzate come anello luminoso attorno agli anabbaglianti.
Gli interni dalle raffinate tonalità accolgono i passeggeri in un ambiente luminoso e confortevole, grazie anche ai vani portaoggetti sospesi. Particolarmente curato l’uso delle luci a led per l’illuminazione, a cui si aggiunge l’aerazione indiretta, che non crea corrente con le bocchette regolabili in modo individuale grazie al nuovo sistema di ventilazione. Inoltre, in quasi tutti i sedili è possibile integrare prese di ricarica USB doppie.
Grazie all’assenza di dislivelli ci sono svariate possibilità di configurare il veicolo e i passeggeri potranno raggiungere con maggiore facilità i posti a sedere e i vani portaoggetti grazie al corridoio rialzato. Per l’impiego nel trasporto interurbano è disponibile anche la configurazione con elevatore per sedia a rotelle e si possono spostare su guide fino a sei file di sedili, avvicinandole così fra loro per creare spazio per due sedie a rotelle.
Il posto di guida del nuovo NEOPLAN Tourliner accoglie l’autista con soluzioni ottimizzate dal punto di vista ergonomico, con la modifica del pannello laterale dei comandi, ora dotato di scomparti più pratici, e l’inedita disposizione degli interruttori. Una citazione anche per il nuovo sistema di infotainment Multi Media Coach (MMC), a scelta nella versione MMC Basic o MMC Advanced con un display da 5 o 7 pollici, mentre un’innovazione assoluta è la digitazione vocale con la possibilità di collegare anche due smartphone contemporaneamente.
Non solo bello, ma anche efficiente. Grazie al nuovo design della carrozzeria, il coefficiente di resistenza aerodinamica migliora di oltre il 20% rispetto al modello precedente: con un valore cW di soli 0,36 il NEOPLAN Tourliner è allo stesso livello di un moderno van di classe media. A questo si aggiunge una riduzione dei consumi fino al 10%, grazie all’aumento della potenza e della coppia del motore D26, alla catena cinematica ottimizzata con un rapporto di trasmissione più lungo di i=2,73 e ai programmi di cambio marcia affinati. Inoltre, è disponibile anche per gli autobus turistici la nuova generazione di MAN EfficientCruise con la funzione di avanzamento per inerzia MAN EfficientRoll.
Il NEOPLAN Tourliner è più sicuro grazie al sistema di protezione contro la stanchezza MAN AttentionGuard, per rilevare se l’attenzione dell’autista si riduce e avvertirlo in caso di necessità, utilizzando anche i dati del sistema di assistenza alla corsia LGS (Lane Guard System). Sempre in tema di sicurezza è di serie il sistema di assistenza alla frenata di emergenza EBA al quale possono essere aggiunti il cruise control con regolazione automatica della distanza ACC e il sistema di controllo della pressione degli pneumatici TPM.
Un contributo alla sicurezza passiva è fornito invece dalla struttura rinforzata del telaio, che già soddisfa la norma sulla resistenza al ribaltamento ECE R66.02 che entrerà in vigore nel 2017. Il nuovo NEOPLAN Tourliner presenta inoltre due rollbar estremamente robusti nel montante mediano e nella parte posteriore.
Gli interventi di manutenzione e riparazione sono agevolati dalle migliorie in termini di peso e apertura dei portelli di bagagliai, vano motore e mascherina frontale. Quest’ultima, per esempio, è ora strutturata in più segmenti, in modo che in caso di danni consenta la sostituzione del solo pezzo interessato. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dai rivestimenti passaruota accorciati con conseguente segmentazione: ne deriva un ampliamento dell’accesso al bagagliaio di circa 18 cm e la suddivisione del rivestimento, finora realizzato come pezzo unico, in due pezzi nel caso di versioni a tre assi. Se fossero danneggiati è quindi possibile sostituirli in modo più facile, rapido ed economico.