Loading...
immagine
Set
26
2016
  • RIO riunisce le soluzioni digitali per la gestione economica dei trasporti e della logistica
  • La piattaforma aperta si rivolge anche ai veicoli della concorrenza
  • Notevole l’aumento di trasparenza ed efficienza per il settore dei trasporti
  • MAN è il promotore di RIO e responsabile dello sviluppo del marchio all’interno del gruppo Volkswagen Truck & Bus.

 

In questo modo tutti gli attori della filiera dei trasporti – dal committente a spedizioniere, vettore, autista, fino al destinatario – sono connessi tra loro per la prima volta in un unico sistema di informazioni e applicazioni con funzionalità di previsione. Mediante algoritmi intelligenti RIO riunisce e analizza diverse fonti di dati. Grazie alla raccolta di informazioni su motrice, rimorchio, allestimento, conducente, ordine e alla loro combinazione, per esempio con dati su traffico, meteo e navigazione, RIO fornisce in tempo reale agli utenti suggerimenti concreti su come agire. I processi di trasporto e trasbordo vengono nettamente migliorati con un conseguente importante aumento di efficienza e trasparenza in tutto il sistema economico dei trasporti.

 

Un “sistema operativo” per la filiera globale dei trasporti

Nel settore dei trasporti, finora spesso non era possibile un uso trasparente dei dati perché gli operatori utilizzano sistemi di software diversi, per esempio per la gestione dei carichi e dei veicoli. RIO offre per la prima volta una piattaforma comune ed è quindi utilizzabile indipendentemente dalla marca del veicolo e dal sistema telematico. Così i clienti che hanno un parco misto possono ricorrere a un’unica soluzione di servizi digitali. Anche il retrofit è possibile senza problemi in tutti i tipi di veicoli. Sistemi già presenti utilizzati come funzioni singole – per esempio, per la gestione di dati di veicolo, manutenzione, magazzino dei pezzi di ricambio o incarichi dei conducenti – possono essere integrati nella piattaforma comune.

Andreas Renschler, CEO di Volkswagen Truck & Bus, dichiara: “RIO cambierà completamente il mondo dei trasporti. Per la prima volta rendiamo possibili il rilevamento, la gestione e l’uso integrato di tutti i dati e delle informazioni disponibili nel sistema dei trasporti in un’unica piattaforma. È un vantaggio per i nostri clienti, perché la loro attività diventa più remunerativa, e per l’ambiente, perché ci saranno meno camion vuoti in circolazione. RIO sarà disponibile già nei prossimi mesi. Il futuro dei trasporti non inizia nel 2025, ma qui e ora.”

RIO nasce da un’iniziativa di MAN ed è sotto la responsabilità del settore MAN Digital Solutions. Lo scopo è quello di aumentare la redditività per i clienti. “Qui sta nascendo una piattaforma che offrirà a ciascun utente un plusvalore individuale – indipendentemente dalla struttura del parco mezzi, indipendentemente dal veicolo e dall’allestimento utilizzati per il singolo ordine del cliente e indipendentemente anche dal software logistico impiegato” spiega Joachim Drees, CEO di MAN Truck & Bus AG e membro della direzione di Volkswagen Truck & Bus GmbH. E sottolinea: “La Logistica 4.0 può avere successo solo se si superano gli ostacoli artificiali e l’isolamento dei dati. Per questo sosteniamo lo sviluppo di RIO con tutte le nostre energie.”

Dalla primavera 2017 i nuovi camion MAN saranno dotati di RIO di serie, inoltre tutti i clienti Scania potranno connettersi su richiesta alla piattaforma. Grazie al box di retrofit qualsiasi veicolo può inoltre essere integrato nella rete con un’interfaccia FMS. RIO viene aggiornato sempre automaticamente e senza problemi tramite cloud, fino a 40 aggiornamenti all’anno.

 

Digitalizzazione semplice – RIO indica la via nella giungla di dati

RIO non è interessante solo per i gestori di grandi flotte. Proprio alle piccole e medie imprese di trasporti RIO offre infatti la grande opportunità di sfruttare i vantaggi della digitalizzazione senza bisogno di conoscenze informatiche particolari o di esperti con formazioni speciali. In una maniera simile ai sistemi operativi degli smartphone, con RIO si possono utilizzare diverse app che hanno un uso intuitivo e funzionano in tutti i comuni browser. Ci saranno servizi specifici per i veicoli – per esempio di MAN o Scania –, ma anche allo stesso tempo un mercato per app indipendenti dai costruttori o proposte da terzi. Un’altra particolarità di RIO è l’interfaccia utente unica per tutte le funzionalità: a questo riguardo non si è pensato solo alla facilità di riconoscimento, ma soprattutto all’esigenza di offrire un’interfaccia intuitiva agli stakeholder più diversi del sistema economico dei trasporti e di assicurare così un’ampia accettazione da parte degli utenti.

Markus Lipinsky, direttore del settore Digital Solutions di MAN e responsabile di RIO, spiega: “Non si tratta di lanciare sul mercato un altro sistema telematico, anzi, consapevolmente abbiamo realizzato RIO come una piattaforma aperta che riunisce le numerose soluzioni isolate. Sono convinto che nessuna impresa tecnologica possa affrontare da sola la complessità del settore della logistica. Per questo cerchiamo contatto con il maggior numero di partner possibili che condividono il nostro obiettivo: ottimizzare la filiera globale dei trasporti riducendo così costi ed emissioni.”

Tra i partner della prima ora di RIO ci sono Continental, Schmitz-Cargobull, Krone, Meiller e Tom Tom. Ma anche Microlise, Telogis e Idem come partner per le soluzioni e BNS e LIS per i software hanno aderito fin dall’inizio. RIO collabora inoltre con diverse startup come Synfioo, ParkHere e Loadfox.

 

Esempi di applicazioni future

Driver‘s Connectivity – il conducente riceve indicazioni importanti sullo smartphone tramite la app, come per esempio nuovi ordini di trasporto, e con un clic avvia direttamente la navigazione verso il cliente.

Truck Share è una funzionalità per le esigenze della sharing economy. Il veicolo può essere messo a disposizione semplicemente tramite una chiave di accesso digitale, direttamente attraverso lo smartphone.

Loadfox è una app per la gestione intelligente degli ordini con carichi parziali con la quale i camion posso essere sfruttati al meglio, completando il carico lungo il tragitto grazie all’assegnazione di nuovi ordini. Così si riduce il traffico, si aumenta l’efficienza e si contribuisce alla diminuzione delle emissioni.

Queste e molte altre funzionalità sono state mostrate da RIO all’IAA Nutzfahrzeuge di Hannover. Le app offriranno un’ampia gamma di prestazioni sin dall’inizio: dal truck sharing al training dei conducenti, dal carico ottimizzato dei veicoli alla community per i camionisti, dal download del DTCO al geofencing.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.my-RIO.de.

 

MAN ha presentato nell’area innovazioni dello proprio stand all’IAA RIO installato come esempio su un Connectivity Truck, un trattore stradale TGX 18.560 con semirimorchio, che fornisce le informazioni sul nuovo sistema su una superficie di proiezione olografica. Sul Connectivity Truck è montato come ulteriore innovazione il prototipo di un sistema sostitutivo dei diversi specchietti basato su telecamere che fornisce una prospettiva sui possibili sviluppi futuri dei camion MAN.