Loading...
MAN_ASF Como_1
Mar
31
2017

Cinque MAN Lion’s City sono entrati in servizio per la ASF Autolinee, l’azienda che cura i servizi di trasporto pubblico di persone a Como e provincia.

Sono ventisei i bus di ultima generazione acquistati tra il 2016 e il 2017 per un investimento totale di 5,4 milioni di euro di cui 3,4 milioni investiti totalmente da ASF. Grazie a queste immatricolazioni l’età media della flotta dell’azienda scende a 8,9 anni, in linea con il suo piano di rinnovo.

Il lotto più recente, del quale fanno parte anche cinque MAN Lion’s City, è stato presentato in piazza Cavour a Como alla presenza del presidente di ASF, Cesare Coerezza, dell’amministratore delegato di ASF Autolinee, Annarita Polacchini, del presidente dell’agenzia del trasporto pubblico locale di Como-Lecco-Varese, Angelo Colzani, dell’assessore alla mobilità e trasporti del comune di Como, Daniela Gerosa e del consigliere provinciale di Como con delega ai trasporti, Mirko Baruffini.

Prosegue così la politica di rinnovamento del parco veicoli da parte di ASF Autolinee, con l’obiettivo di mettere a servizio dei clienti veicoli efficienti, comodi ed ecologici, dotati di aria condizionata, indicatore di prossima fermata e del sistema di incarrozzamento disabili. In particolare, del lotto più recente fanno parte un MAN Lion’s City di 12 metri con una capacità di 28 passeggeri seduti e 68 in piedi, destinato al servizio urbano di Como. Sono invece quattro i MAN Lion’s City A40 di 18,75 metri, destinati alle tratte extraurbane, che offrono la possibilità di caricare fino a 64 passeggeri seduti e 59 in piedi.

“I nuovi bus, alcuni già operativi, sono un’ulteriore conferma dell’intenzione dell’azienda di voler offrire un servizio sempre migliore, attento alle esigenze dei nostri clienti e all’ambiente – ha dichiarato Annarita Polacchini, amministratore delegato di ASF Autolinee -. I riscontri positivi avuti dalle nostre indagini sulla soddisfazione dei passeggeri confermano quanto i nuovi veicoli siano apprezzati sia in ambito urbano, sia extraurbano. Oltre ai pendolari, numerosi turisti fruiscono dei nostri servizi, soprattutto quelli che collegano Menaggio e Bellagio a Como. Disporre quindi di bus di ultima generazione diventa un importante incentivo anche allo sviluppo turistico del nostro territorio”.

“ASF Autolinee è una Srl che nasce nel 2007 dalla cessione del 49% del capitale sociale da parte di SPT Holding al partner industriale individuato tramite gara, costituito dal Gruppo Arriva Italia e dal Gruppo Ferrovie Nord Milano – prosegue Annarita Polacchini -. Grazie ad azioni mirate di riorganizzazione, gestione e ammodernamento del parco veicoli e dell’organizzazione interna, già al secondo anno i bilanci erano tornati in pareggio e poi in attivo, permettendo gli investimenti in corso, alcuni supportati da fondi pubblici ma altri totalmente autofinanziati. La complessità del territorio della provincia di Como, con le strette strade di montagna e le tortuose litoranee del lago, impongono una strutturazione del parco veicoli attenta e diversificata, per garantire una copertura completa di tutte le comunità che vi vivono, un problema in più rispetto a quelli che già si devono affrontare per gestire al meglio un’azienda di trasporto persone. Attualmente la flotta ASF è composta per il 12% da veicoli Euro 6, per il 24% da veicoli EEV e per il 21% da veicoli Euro 5, per una percentuale dei veicoli di classe ambientale maggiore o uguale all’Euro 5 pari al 57% del complessivo. In totale sono 302 gli autobus in servizio, di cui 63 urbani”.